Titolo: Invasori e invasati (Gods and golems).
Autore: Lester Del Rey.
Genere: fantascienza.
Editore: Mondadori.
Anno: 1973.
Voto: 7.
Dove lo trovi: qui.


Era da tanto tempo che non leggevo Lester Del Rey, probabilmente dalle raccolte dei racconti curate da Isaac Asimov e che avevo avuto il piacere di incontrare nell’adolescenza.
Ho colto l’occasione dunque per rileggerlo, anche stavolta nella forma narrativa breve, che probabilmente era quella a lui più congeniale.

L’ho fatto con la raccolta Invasori e invasati (da notare che, come spesso capita, il titolo e la copertina italiana sono stupidi), edita da Mondadori nella celeberrima collana Urania per un totale di 160 pagine e di quattro racconti lunghi.

Questi i loro titoli: Mia è la vendetta, Superstizione, Gli invasori, Non avrai altro popolo, con le 160 pagine distribuite in modo equanime.
Genere letterario: ovviamente la fantascienza, condita da numerosi riferimenti alla religione e alle credenze religiose e superstiziose.

Dei tre, a mio avviso il più brillante è Gli invasori, che punta molto sul fattore psicologico e racconta di uno scontro frontale tra la razza umana e una razza aliena con grandi poteri mentali e tecnologici.

Anche gli altri tre racconti, comunque, sono di buona fattura, e presentano tra l’altro temi simili: la guerra, il rapporto tra l’uomo e il diverso (razza aliena, robot, etc), credenze, religioni e superstizioni.

Come spesso mi capita di riflettere in ambito letterario, la classe non è acqua, nel senso che uno scrittore di buon talento raramente tradisce, mentre spesso riconferma il gusto per la lettura già suscitato in passato.

È il caso di Lester Del Rey, apprezzato autore dell’età dell’oro della fantascienza (anni "50-"60) di cui conservavo un buon ricordo per via del giusto mix tra aspetto introspettivo e trovate interessanti, che con l’antologia Invasori e invasati lo ha confermato.

Buona lettura a chi vorrà.

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti