Titolo: Nel vortice del tempo - Oltre l’incubo 2 (Forbidden gateway - Terrors out of time).
Scrittore Ian Bailey, Clive Bailey.
Genere: librogame, avventura, horror.
Editore: E.L:
Anno: 1985.
Voto: 6.5.
Dove lo trovi: nel mercato dell’usato.


Qualche tempo fa ho pubblicato la recensione de Il regno dell’ombra, il primo volume della serie Oltre l’incubo, una delle prime serie di librogame ad aver esordito in Italia…
… anche se probabilmente non la più fortunata, dal momento che si è fermata solamente al secondo episodio, intitolato Nel vortice del tempo.

Evidentemente il genere cui si sono dedicati Ian Bailey e Clive Bailey, che presumo fossero fratelli, non godeva al tempo di troppo successo… anche se a dire il vero il mix tra avventura, horror, mistero e archeologia, una sorta di mix tra le avventure di Indiana Jones e i racconti del mito di Cthulhu di H.P. Lovecraft, mi pareva una sinergia valida per il largo pubblico di giovani e lettori di allora.
Ma forse non è andato a segno il sistema di gioco, per quanto semplice e non complicato.

Quale che fosse la spiegazione per il non esagerato successo di quella che comunque è rimasta una serie storica dei librogame, per quanto un po’ di nicchia (all’interno della nicchia più generale dei librogame), sta di fatto che la serie Oltre l’incubo ha solo due episodi, e che dunque Nel vortice del tempo la chiude… peraltro chiudendola anche nella trama, e dunque forse la durata di due episodi era semplicemente programmata in anticipo.

Ma veniamo come prima cosa alla trama sommaria del libro, il quale comincia esattamente dove finiva Il regno dell’ombra, tanto da rendere la lettura del solo secondo volume incompleta, cosa curiosa giacché usualmente i singoli volumi dei libro game, seppur inseriti in un contesto di saga più generale, sono studiati per esser letti anche singolarmente.
Questo non tanto, e anzi praticamente siamo di fronte al secondo tempo di un film, a volerla dire tutta.

Partiamo dunque dal furto della piccola piramide, che il protagonista seguirà per mezza Europa, insieme all’amico studioso Charles Petrie-Smith (il quale si limita a fare il topo da biblioteca, mentre l’azione pericolosa spetta a noi).
Se nel primo libro eravamo in Galles, qua ci spostiamo in lungo e in largo, anche se il grosso si svolge nella città de Il Cairo, che dunque fa da conclusione ai numerosi indizi egizi trovati nel corso della storia: la piramide stessa, mummie, divinità varie, etc.

Nel complesso, Nel vortice del tempo mantiene più o meno la stessa qualità del suo predecessore, risultando forse appena più accattivante, ma comunque sulla stessa falsariga.
Lo scorrere dell’avventura, come nel caso precedente, si presenta molto limitato nelle scelte, e alla fine vi è solo una possibile linea di storia, il che dà alla serie Oltre l’incubo più la sensazione di esser di fronte a una storia leggermente interattivo che non a un vero e proprio librogioco.
E forse anche questo fattore ha inciso nel non elevato successo della serie.

Fosco Del Nero

Argomenti