Titolo: Le case maledette.
Scrittore: Ernest Hoffmann Price, George Stroup, Arthur Burks, Albert Graham, Henry Lieferant.
Editore: Newton Compton.
Anno: vari.
Voto: 7.
Dove lo trovi: qui.


Con la recensione di oggi torniamo al genere horror, da un po’ di tempo assente dalle pagine virtuali di Libri e Romanzi; il candidato che colmerà tale lacuna è Le case maledette, piccola antologia horror curata da Newton Compton e dedicata per l’appunto al tema delle case infestate.

Certamente, si tratta di un tema tra i più affascinanti dell’intero panorama delle storie del terrore, e non a caso tra i più praticati.

Questo volume, appartenente agli ormai mitici volumi economici della Newton Compton (che ha accompagnato diverse generazioni di appassionati di narrativa orrorifica e fantastica in generale), si compone nel dettaglio di cinque storie.

I racconti presenti sono i seguenti: La pensione di E. Hoffmann Price, Casa Troon di George Stroup, La camera sul pianerottolo di Arthur J. Burks, La casa dannata di Albert Graham e infine La casa dei suicidi di Henry Lieferant.

Autori non particolarmente conosciuti al grande pubblico, ma magari noti agli appassionati della nicchia horror, e specialmente dell’horror vecchia maniera, un po’ retrò.

Il volume in copertina promette delle storie agghiaccianti, e occorre dire che la pubblicazione mantiene le sue promesse, con le cinque storie che si rivelano, se non proprio agghiaccianti, quantomeno suggestive e interessanti.

Nel dettaglio, particolarmente interessante risulta Casa Troon, il racconto di George Stroup.

In definitiva, Le case maledette si rivela una buona antologia (breve, come abbiamo detto), un testo di buon rilievo che si legge velocemente e con piacere, e che certamente può essere consigliato.
Gli appassionati del genere horror e del sottogenere delle case infestate, poi, non se lo possono perdere.

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti