Titolo: Il messaggio del morto - Detectives Club 3 (The mystery squad and Mister Midnight).
Scrittore: Martin Waddell.
Argomenti: librogame, commedia, investigativo.
Editore: E.L.
Anno: 1984. 
Voto: 6.
Dove lo trovi: nel mercato dell’usato.


Dopo Il messaggio del morto e L’antiquario, ecco la recensione di Mister Mezzanotte, il terzo librogame della serie Detective Club, serie di librogame di genere investigativo, per quanto molto orientati al lato commedia umoristica.

Come peraltro è facile evincere dal loro simbolo principale, per cui sono rimasti famosi negli anni, ossia la torta in faccia in caso di scelte o ipotesi assurde.

Se i primi due episodi (anche se la parola è impropria, visto che non c’è una storia lineare, ma sono semplici avventure individuali, leggibili quindi anche separatamente) mi erano piaciuti, tanto da conquistarsi un bel 7 in pagella, ho gradito meno questo terzo libro: meno originale, meno divertente, un po’ forzato in alcune cose.
Mi è sembrato inoltre anche più breve dei due che lo avevano preceduto, che già per conto loro non erano certo enormi (anzi, la serie si è sempre contraddistinta per dei volumetti molto brevi, che difatti io da bambino-ragazzino scartavo in favore di librogame più sostanziosi).

Anche in questo caso abbiamo il Club dei Detective al completo, ossia Casey, James, Bodger e Fagiolina, alle prese con un caso investigativo… e ovviamente più efficace in questo della stessa polizia, che in pratica vede risolto il caso proprio grazie ai ragazzini in questione.

Stesso schema degli altri libri, ma applicato a una situazione diversa: stavolta ad un lunapark e a misteriosi atti di vandalismo perpetrati dal misterioso Mister Mezzanotte.

Come detto, nel complesso anche questo Mister Mezzanotte fa il suo lavoro sufficientemente, ma a mio avviso meno bene dei precedenti libri della serie Detectives Club.

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti