Titolo: La città dei misteri - Sortilegio 2 (Kharè, cityport of traps - Sorcery 2).
Scrittore: Steve Jackson.
Genere: librogame, fantasy, avventura.
Editore: E.L.
Anno: 1984.
Voto: 8.5.
Dove lo trovi: nel mercato dell’usato.


Dopo aver recensito il primo episodio della serie di librogame Sortilegio, ossia Le colline infernali, ecco il secondo, La città dei misteri, che probabilmente è stato il librogame che mi è più rimasto impresso da ragazzino, e fors’anche quello che ha contribuito alla mia passione per i librigioco.

Tale concetto vale per la serie Sortilegio in generale, e per La città dei misteri in particolare.

Un po’ di trama per questo libro datato 1984: il protagonista della storia, guerriero o mago che sia (essendo guerrieri si gioca ad un livello facile, essendo maghi si gioca ad un livello mnemonicamente più impegnativo… ma molto migliore, tanto che si può tranquillamente dire che la serie è stata scritta per giocarla come maghi), lasciata la Porta di Cantopani, ultimo baluardo del regno di Analand (lo so, questo nome Steve Jackson poteva sceglierlo molto meglio), ha attraversato anche le insidiose Colline Shamutanti, fino ad arrivare all’altrettanto insidiosa e ancor più misteriosa città di Kharè, dove lo attende una nuova avventura.

Mentre Le colline infernali si dipanava lungo un ampio territorio geografico, La città dei misteri si svolge nella sola Kharè… ma la città basta, con le sue numerose insidie e le sue numerose opportunità.
All’avventuriero occorrerà per forza apprendere i quattro versetti che apriranno la magica porta nord di Kharè, che permetterà all’avventuriero di entrare nelle Baklands, un territorio ancora in buona parte inesplorato.

Kharè ha un fascino particolare, e tutto contribuisce a tale fascino: la scrittura di Steve Jackson, i numerosi personaggi e trabocchetti interni alla città, i versetti magici da apprendere, la porta da attraversare… persino le illustrazioni, effettuate in uno stile grafico che non ho mai visto da nessun’altra parte, così bizzarre e affascinanti esse stesse, portano punti a questo volume per me semi-mitico.

Il quale peraltro si può giocare tante volte, giacché, pur proponendo alcuni passaggi obbligati, è comunque molto vario.

Passati per La città dei misteri, il prossimo appuntamento è con I sette serpenti

… titolo che è tutto un programma.

Fosco Del Nero

Argomenti