Titolo: I love shopping in bianco (Shopaholic ties the knot).
Scrittore: Sophie Kinsella.
Genere: commedia al femminile.
Editore: Mondadori.
Anno: 2002.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: qui.


Tra romanzi fantasy, di fantascienza ed altro ancora, era da un po’ che non recensivo un bel libro di narrativa femminile.

Il candidato a proseguire la già lunga scia di romanzi in stile commedia femminile non poteva che essere un I love shopping… precisamente sto parlando di I love shopping in bianco, terzo libro della saga di Sophie Kinsella dopo I love shopping, e I love shopping a New York.

Se andate a vedere le recensioni dei precedenti capitoli delle avventure metropolitane di Becky Bloomwood scoprirete che i giudizi dei primi libri erano, in sintesi, “strepitoso” e “divertentissimo”, con il primo I love shopping un gradino sopra il suo successore solo per diritto di primogenitura (per il secondo libro era difficile reggere il confronto col primo e innovarlo sotto numerosi aspetti, ma comunque anche il secondo è un signor romanzo).

Se con il primo romanzo Becky risolve i suoi annosi problemi con la banca e trova l’uomo dei suoi sogni e nel secondo si trasferisce negli Stati Uniti, in questo I love shopping in bianco Becky addirittura si sposa, con i preparativi per il matrimonio che, e non poteva essere che così, diventano talmente complicati da essere assurdi.

Il libro di Sophie Kinsella è esattamente come i due che lo hanno preceduto: scoppiettante ed esilarante, anche se non disdegna ogni tanto qualche momento di riflessione profonda (più che nei capitoli precedenti).

In sintesi, I love shopping in bianco abbiamo nuovi spunti e nuovi personaggi per un’altra puntata delle irresistibili (dis) avventure della giovane, simpatica e pasticciona Becky Bloomwood.

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti