Titolo: Anno Dracula (Anno Dracula).
Scrittore: Kim Newman.
Genere: horror, drammatico.
Editore: Fanucci.
Anno: 1992.
Voto: 7.
Dove lo trovi: qui.


Oggi recensisco un libro horror un po’ particolare.

Già il nome dovrebbe far intuire di che genere è e perché è particolare: sto parlando di Anno Dracula di Kim Newman.

Genere: ovviamente parla di vampiri...

Particolarità: Anno Dracula prende le mosse dal capolavoro di Bram Stoker, Dracula, ma ne cambia l’esito, con Dracula che non è sconfitto da Van Helsing, Harker e soci, ma che trionfa su di loro e sull’Inghilterra intera, tanto da arrivare alla corte reale.

Il risultato è un’intera nazione di vampiri, con i non-vampiri che ormai sono una piccola minoranza, mal tollerata peraltro.

Anno Dracula, dunque, applica il principio della storia alternativa (in gergo letterario, ucronia: vedasi l’esempio del ciclo di Colonizzazione) non più alla storia, ma alla narrativa, deviando il corso degli eventi di un romanzo storico.

Vediamo con quali esiti.

Dico subito che il libro di Kim Newman è ben lontano dalle vette narrativo-orrorifiche dell’originale Dracula di Bram Stoker ma si presenta comunque avvincente e interessante, rappresentando un’evoluzione alternativa della storia di Stoker godibile.

In particolare, risulta efficace la commistione tra romanzo di Stoker, altri personaggi della letteratura di genere e personaggi viceversa della cinematografia vampiresca.

Insomma, un minestrone…

Come detto, l’impressione finale è discreta, per quanto l’eccellenza del dirimpettaio (il Dracula originale) offusca inevitabilmente con la sua ombra il libro di Kim Newman.

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti