Titolo: Corradino e l'infernale jet-set.

Scrittore: Francesco Falcone.
Genere: drammatico, commedia, surreale.
Editore: Robin Edizioni.
Anno: 2006.
Voto: 6.
Dove lo trovi: qui.


Corradino e l'infernale jet-set di Francesco Falcone è un romanzo veramente poco noto, che io stesso ho conosciuto per puro caso.

La poca notorietà deriva sia dal fatto che il suo autore, che ha già al suo attivo diversi libri, non ha mai sfondato, sia dal fatto che egli finora ha pubblicato con piccole case editrici, di cui Robin Edizioni è un esempio.
Andiamo a vedere se questi fattori sono casuali o meno.

Cominciamo dal genere, piuttosto meticcio: si tratta in sostanza di una commedia, che però non risparmia degli elementi drammatici (in fondo in fondo, anzi, tutto si riconduce a un fattore che in molti uomini definirebbero molto drammatico :) nonchè qualche sprazzo di mistero.

E' la storia di Corradino, un giovane cha ha dalla sua la bellezza e la ricchezza, ma che tuttavia è tormentato da alcuni problemi, fisici e psicologici, probabilmente connessi peraltro.

E' la storia sua e di coloro che gli stanno intorno, amici, amiche e potenziali ragazze, giacché lui, che è desiderato da tutte, non sta con nessuna.

E' la storia sua e della tipica borghesia italiana, con il suo ambiente bene e le convenzioni sociali da rispettare.

In poche parole, Corradino e l'infernale jet-set è una lettura veloce e piacevole, che presenta sia elementi positivi, sia gravi difetti.

Tra i primi, un'ottima capacità affabulatoria dello scrittore, nonché l'interesse suscitato dalla vicende di Corradino e compagnia.
Tra i secondi, la pessima punteggiatura, molto spesso sfociante in errori sintattici o refusi di ogni tipo.

A ciò si aggiunge l'indeterminatezza del finale, rappresentato da una serie di appunti e di ipotesi: tra dna insettoidi, ipotesi di suicidio e omicidio, Madonne scomparse e confusioni allucinatorie, l'impressione è che l'autore abbia calcato troppo la mano, forse nella sua stessa indecisione su come far terminare la storia.

In definitiva, il giudizio generale su Corradino e l'infernale jet-set di Francesco Falcone è una piena sufficienza, che peraltro avrebbe potuto essere qualcosa di meglio con molto poco (per esempio con una punteggiatura in grazia di Dio, e qua le colpe vanno equidivise tra scrittore ed editore).

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti