Titolo: Stargirl (Stargirl).
Scrittore: Jerry Spinelli.
Genere: commedia, drammatico, surreale.
Editore: Mondadori.
Anno: 2000.
Voto: 7.5.
Dove lo trovi: qui.


Ecco un romanzo "speciale".
Stargirl di Jerry Spinelli a prima vista sembrerebbe una commediola su un ragazzino e una ragazzina di una scuola americana di provincia, ma di fatto nasconde molo di più.

In poche parole, ecco la trama del libro: in una scuola americana qualunque di una cittadina di periferia qualunque, entrambe trionfo della medianità (parola che somiglia molto a mediocrità), arriva all'improvviso una nuova studentessa, che si fa chiamare Stargirl.

Lei è diversa: si veste in modo bizzarro, mostra senza indugio i suoi sentimenti, fa regali di compleanno a sconosciuti di cui si è appuntata la data di nascita, alle partite di pallacanestro applaude sia per la squadra della scuola sia per gli avvesari, e così via.
Aggiungiamoci il fatto che è sempre allegra e spensierata e il quadro di stranezza è completo.

Come reagisce la scuola a questa mina vagante?
Non molto bene, se è vero che in molti non la sopportano per le sue bizzarrie e che persino Leo, che prova per lei un sentimento piuttosto forte, non riesce ad accettarla completamente per quello che è.

E il tema del romanzo di Jerry Spinelli, andando al nocciolo della questione, è proprio questo: il coraggio di essere speciali da un lato e l'accettazione dell diversità dall'altro.
Nonché l'importantissimo corollario del coraggio di mostrare i propri sentimenti a chi li merita.
Non sono argomenti da poco.

Stargirl di Jerry Spinelli scivola via, tra un episodio allegro e uno triste, in un clima di surrealtà, fino alla sua conclusione, agrodolce.
Dopo di essa, si capisce con nettezza che si tratta di un bel libro: quando è finito, infatti, dispiace (a mio avviso il segno più inequivocabile della bontà di un prodotto).

Consigliato a tutti.

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti