Titolo: Gli ostaggi dello Starlab (The other end of time).
Scrittore: Frederik Pohl.
Genere: fantascienza.
Anno: 1976.
Editore: Mondadori.
Voto: 6.5.

Dove lo trovi: qui.


Gli ostaggi dello Starlab di Frederik Pohl, autore che ha partecipato da protagonista alla gloriosa "Età dell'oro della fantascienza", è un discreto romanzo di fantascienza: la trama è interessante, benché molto fantasiosa e poco credibile dal lato scientifico (esseri viventi clonati a piacere, il paradiso dopo il Big Crunch, etc), e i personaggi molto ben caratterizzati.

In effetti, nel romanzo lo scrittore ha posto molta attenzione sulle dinamiche interpersonali (tanto inter-umane, quanto inter-razziali, rendendo peraltro assai problematico per gli stessi protagonisti della storia determinare chi siano i buoni e chi i cattivi), facendo del libro una sorta di "Risiko" comportamentale.

E' da dire comunque che i molti spunti introdotti da Pohl non vengono elaborati in modo compiuto e definitivo, ma sono appena affrontati a fine libro e, sostanzialmente, lasciati irrisolti.

Ciò che inevitabilmente rimane nel lettore, dunque, è una fastidiosa sensazione di interruzione e di incompletezza.

In conclusione, se vi capita sotto le mani Gli ostaggi dello Starlab di Frederik Pohl, leggetelo pure (come detto, ha dei contenuti interessanti, specialmente per gli amanti della fantascienza), tenendo presente quanto detto: non è affatto male, ma sembra che vi manchi qualcosa.

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti