Titolo: Ultima di campionato.
Scrittore: Francesco Abate.
Genere: drammatico.
Editore: Il Maestrale.
Anno: 2004.
Voto: 4.
Dove lo trovi: qui.


Ultima di campionato di Francesco Abate è un libriccino assai modesto, in cui tutto è realmente modesto.

La capacità descrittiva dello scrittore, che non solo non si distingue in positivo, ma che è mortificata da una punteggiatura a dir poco carente e da veri e propri (e numerosi!) errori grammaticali.

Il livello di dettaglio psicologico dei personaggi, più macchiette stereotipate costruite a tavolino che entità veramente ben caratterizzate.

La trama, inverosimile, forzata e tesa a suscitare un facile scalpore, sfruttando il calcio come veicolo attrattivo.

Senza parlare del fatto che, dall'inizio alla fine, in questo breve romanzo si respirano solo tristezza, livore e stati d'animo negativi.
Sono queste le letture che desiderate avere, sgrammaticate, prive di creatività al contrario piene di emozioni negative?

Ultima di campionato si salva solo la velocità con cui si legge, un po' perchè esso è breve, un po' perchè non vi è certo da soffermarsi sull'estetica del linguaggio o sulla profondità dei concetti.

Non ci siamo: ho finito di leggere questo libro di Francesco Abate solo perchè si trattava di un regalo, e l'ho recensito perchè non pensiate che dia solo voti alti. Uomo avvisato...

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti