Titolo: Il predatore di anime in fuga.

Scrittore: Gianpiero Possieri.
Genere: thriller, fantastico.
Editore: Foschi.
Anno: 2008.
Voto: 7.
Dove lo trovi: qui.


Tanto per cominciare, Il predatore di anime in fuga è il romanzo di un amico, e questo di per se stesso è un buon motivo per parlarne e parlarne bene.

Per come sono fatto io, però, non ne avrei comunque parlato se non mi fosse piaciuto, e questo a dispetto del fatto che non sono un amante di thriller, violenza, omicidi, serial killer e simili.

A molte persone però questo genere piace molto, per cui perché privarle di questa segnalazione?

Aggiungo subito che, a disdoro del genere, truce per definizione, il romanzo è cosparso di un'ironia viva e vivace, fatto che ai miei occhi gli fa guadagnare molti punti (per me l'umorismo è il sale della vita).

Altri punti di forza sono un linguaggio che si fa leggere bene e un interesse che rimane alto dall'inizio alla fine.
In particolare, lo scontro tra Uomo Invisibile e Jack Shark si rivela appassionante e avvincente.

Tanto appassionante che l'epilogo finale a mio avviso non è all'altezza del resto del "match", parendo in un certo modo forzato.
Come forzati risultano essere a volte alcuni dialoghi o comportamenti dei personaggi; soprattutto perchè, al contrario, i personaggi stessi sono descritti con una buona capacità introspettiva.

In definitiva, la sensazione è quella di un libro che con poco in più avrebbe potuto essere più efficace, ma che anche così non mancherà di coinvolgere il suo lettore, specie se amante del genere thriller.

Dunque, Il predatore di anime in fuga di Gianpiero Possieri è un buon esordio per un giovane e promettente scrittore italiano.

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti